Capodanno 2013 Anticrisi: il cenone a casa!

Arriva il Capodanno e con esso l’eterno dilemma – come festeggiamo quest’anno?

Se già l’anno scorso la crisi aveva pesantemente influito sui budget delle famiglie italiane, quest’anno la situazione è assai più grave – persino le amministrazioni comunali hanno deciso di tagliare i costi di luci decorative e quant’altro. Detto ciò, non per questo bisogna rinunciare a festeggiare Capodanno con gli amici e con i parenti – basta semplicemente rivedere le proprie abitudini.

Calo drastico per quanto riguarda i viaggi di Capodanno – gli Italiani quest’anno hanno sicuramente speso meno rispetto agli anni passati per passare le vacanze invernali al caldo; via libera invece ai cenoni home made e al riscoprire la bellezza dello stare a casa. A tal proposito, torna in voga una usanza tipica di qualche anno fa, ovvero la classica cena tra amici a casa di qualcuno. In effetti, in tempi di crisi, è meglio risparmiare festeggiando con i propri cari a casa – per preparare una cenetta con i fiocchi, infatti, non serve essere dei super chef! Ecco qualche ricetta per stupire i vostri invitati e passare un Capodanno senza rimpiangere i ben più costosi banchetti dei ristoranti

Antipasto: Tartellette

Ingredienti:
(per 6 persone)
150 g – farina, 70 g – burro, 4 cucchiai – acqua, 1 pizzico – sale

Preparazione:
Setacciate la farina con il sale. Unite il burro a pezzetti. Lavorate con le dita. Aggiungete l’acqua. Continuate a impastare. Avvolgete il composto in un foglio di pellicola trasparente e mettete in frigorifero (non troppo freddo) o anche in luogo fresco a riposare per mezz’ora.
Accendete il forno a 180°. Recuperate l’impasto, e stendetelo in una sfoglia sottile (non più di 2 millimetri). Imburrate e infarinate appena degli stampini. Foderate gli stampini con la sfoglia, bucherellandola per farla respirare. Mettete in forno per sette-otto minuti. Togliete dal forno e premete con delicatezza la sfoglia contro i bordi schiacciando eventuali bolle d’aria. Rimettete in forno per altri sette-otto minuti. Togliete dal forno e lasciate raffreddare completamente. Sformate, e guarnite le tartellette come meglio vi suggerisce la fantasia: ideali sono il salmone con la panna acida, il caviale, insalata russa o capricciosa, maionese, uova di salmone o di lompo, pezzi di frutta e yogurt… insomma, a limitarvi sarà solo la vostra creatività!

Primo - Fusilli all’ Avocado

Ingredienti:
(per 6 persone)
600 ml – besciamella, 550 g – fusilli, 50 g – burro, 2 – avocado, q.b. – peperoncino, sale, salsa Worcestershire

Preparazione:
Metti a bollire in una pentola capiente l’acqua salata per la pasta. Mentre aspetti che l’acqua raggiunga il bollore, prepara la besciamella fatta in casa. Apri quindi gli avocado, rimuovi il grosso nocciolo e scava, utilizzando un cucchiaio, la polpa, ricavandone delle pelline o dei riccioli. Unisci la polpa alla besciamella. Quindi aggiungi anche una spruzzata di salsa Worcestershire, un po’ di sale, e mescola bene il tutto. Durante questo processo la besciamella dovrà essere sul fornello, a fiamma bassissima. Scola i fusilli al dente, e condiscili con la salsa calda di besciamella e avocado. Spolvera il peperoncino, macinandolo al momento, e servi prontamente. Vedrai che successo!

Secondo/Piatto Unico: Millefoglie Farcita

Ingredienti:
(per 6 persone)
(sfoglia) 500 g – pasta sfoglia, 300 g – prosciutto crudo, 300 g – fontina, 1 – tuorlo

(besciamella) 500 ml – latte, 40 g – burro, 40 g – farina, 2 – tuorli, q.b. – noce moscata, q.b. – sale e pepe

Preparazione:
Preparate innanzitutto la besciamella. Tagliate il prosciutto a strisce. Tagliate la fontina a fettine. Foderate una placca da forno con la carta forno. Stendetevi sopra metà della pasta sfoglia in un rettangolo. Stratificate, sulla sfoglia, prosciutto, fontina, e besciamella. Fate due o tre strati, lasciando liberi un paio di centimetri di bordo. Coprite l’ultimo strato con la seconda metà della pasta sfoglia. Passate i bordi con un pennello inumidito, poi serrateli bene tra loro, aiutandovi con una forchetta. Decorate la superficie della sfoglia incidendo motivi a rombi (o come più vi piace! L’importante è che risulti una superficie “a griglia”).
Battete i tuorli in una scodella. Dorate la sfoglia, spennellando con i tuorli battuti.
Mettete in frigorifero per almeno un ora. Accendete il forno a 210°. Passate la millefoglie in forno, e cuocetela per 40 minuti. (Se dovesse tendere a colorire troppo, copritela con un’altro foglio di carta forno). Servite!

Secondo: Salmone in Bellavista

Ingredienti:
(6 persone)
1 (1000 g) – salmone, 6 – uova, 1 – limone, 1 confezione – gelatina istantanea, q.b. – alloro, q.b. sale e pepe, q.b. – granelli di pepe, q.b. – maionese, q.b. – riccioli di burro.

Preparazione:
Preparate una pentola con abbondante acqua salata, fette di limone, granelli di pepe (non tutti, ve ne serviranno altri!), alloro. Lessate il salmone per quaranta minuti. Intanto preparate la gelatina. Fate rassodare le uova, cuocendole dieci minuti in acqua bollente.
Scolate bene e disponete su un vassoio il pesce, adagiato su di un fianco. Spellatelo con delicatezza. (In alcune versioni, si lasciano delle strisce di pelle, alternandole a strisce spellate e decorate, creando un effetto “a zebra”). Spennellate la carne (solo sul fianco esposto, ovviamente!) con un terzo della gelatina. Raffreddate le uova (se sono ancora calde, mettetele sotto acqua corrente). Rimuovetene il guscio e tagliatele a fettine.
Ornate il pesce con le fettine di uova sode. Aggiungete granelli di pepe, striscioline di maionese, riccioli di burro, e altro di vostro gradimento! Rivestite con la restante gelatina.
Mettete in frigorifero, e lasciatelo per almeno 4 ore a solidificare. Servite!

Tutte le buonissime ricette proposte in questo articolo provengono da RicetteNatale.Com

Buon Appetito e Buon Anno nuovo da Kelkoo!

Questa voce è stata pubblicata in Cucina e Ricette. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>